[ Notizie ]
Genoa: comunicato della tifoseria
10 Novembre 2017 - letto 1009 volte

Dopo mesi di sostegno incondizionato, oltre una serie di risultati mortificanti, il terzo derby consecutivo perso ed una classifica imbarazzante, riteniamo ora doveroso far sentire ferma la nostra voce e puntualizzare quanto segue.

E’ chiaro ed insindacabile che il primo responsabile dello stato attuale delle cose sia Preziosi, per il quale continuiamo ad auspicare un futuro lontano dal Genoa.
Su questo, crediamo che nessun Genoano dotato di buon senso possa pensare diversamente.
Vogliamo però dire che questo non può e non deve diventare un alibi per chi indossa la maglia del Genoa. I risultati si ottengono quando, oltrechè buoni giocatori, si è – ancor prima – professionisti seri. Diego Milito e Marco Rossi ( giusto per citare due uomini che, nel recente passato, hanno fatto la storia del Genoa) alle 21:30 erano a casa. Non se ne andavano allegramente a trascorrere le loro serate festaiole all’ “Estoril” o al “Mako”, piuttosto che da “Gigino” o da “Capricci”, fino a notte inoltrata, magari anche dopo prestazioni “trionfali” come quelle di Ferrara o del Derby.
Noi questo non lo accettiamo e non lo permetteremo più.
D’ora in poi pretendiamo rispetto da parte loro. Rispetto per tutti i tifosi che, ben oltre il novantesimo di sabato scorso, come per tutto il campionato hanno incitato con passione la squadra, dando una lezione di come si possano amare incondizionatamente due colori, senza se e senza ma.
A mister Ballardini diamo il bentornato e ci rimettiamo a sua disposizione, cosi come a quella del direttore generale Perinetti, per vigilare sul comportamento professionale dei calciatori.
Tutti insieme dobbiamo salvare il Genoa. Perché questo è il primo ed imprescindibile passo per un futuro migliore e senza Preziosi.
Noi siamo pronti a fare la nostra parte e vogliamo essere certi che tutti lo siano e soprattutto che abbiano capito.
CHI VUOLE NAVIGARE FINCHE’ NON SIA PASSATO OGNI PERICOLO, NON DEVE MAI PRENDERE IL MARE.
Nessuno dimentichi che noi siamo i Genoani, da voi vogliamo sudore e sangue: ONORATE LA MAGLIA!!
ULTRA’ GENOA C.F.C. 1893

Notizie correlate Genoa
Altre notizie
22 Gennaio 2018 - I 4 malcapitati erano arrivati nel capoluogo pontino assieme ad altri, una piccola carovana di 4/5 macchine. Per prendere un...
22 Gennaio 2018 - Controlli e interventi delle forze dell’ordine nell’ambito della partita tra Foggia e Pescara, svoltasi ieri allo stadio...
22 Gennaio 2018 - Forte contestazione dei tifosi del Verona al termine della sfida con il Crotone. Un nutrito gruppo di sostenitori gialloblu', almeno...
19 Gennaio 2018 - l Prefetto della Provincia di Taranto in occasione della partita tra Sava e Brindisi ha disposto la chiusura del settore ospiti e quindi il...
19 Gennaio 2018 - La violenta ondata repressiva che sta colpendo i tifosi della Curva Primavera ha raggiunto il suo apice. A fine dicembre la Questura di...
19 Gennaio 2018 - Lunedì sera gli amaranto torneranno in campo: trasferta a Lucca. Malumore fra i tifosi, perché c'è il problema...
18 Gennaio 2018 - Daspo in arrivo per dodici dei 17 tifosi della Reggiana protagonisti de disordini provocati prima dell’ultimo derby giocato nella...
   
Videotifo
Fiorentina-Juventus 96/97: incidenti ultras viola polizia
www.FIRENZEVIOLA.IT- Fiorentina-Juventus 96/97: incidenti ultras viola polizia. Video from: TIFO-Net (Fiorentina)
Tifosi Cavesi a Lanciano
Tifosi Cavesi a Lanciano Lanciano Cavese
ZARATE LAZIO 1900 - LA NOSTRA STORIA - OUR HISTORY
Goal e immagini della storia della SS LAZIO 1900...la squadra che ha portato il calcio a Roma. Bigiarelli, Piola, Chinaglia, D'Amico, Garlaschelli, Re Cecconi,...
La domenica mi lasci sempre solo
Quando allo stadio ci va lei
AS Saint-Étienne 3:0 Olympique Lyon 30.11.2014 Support
by Stimmen der Kurve https://www.youtube.com/user/schwabenjunge1991

Calciomercato a cura di Tuttomercatoweb.com
TIFO-Net informa
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.