[ Notizie ]
Barletta 1922, divieto di trasferta per i tifosi ad Altamura
29 Aprile 2016 - letto 696 volte

Non ci saranno i tifosi del Barletta 1922 al seguito di Moscelli e compagni nella trasferta di Altamura, in programma domenica 1 maggio alle 16.30 presso lo stadio “D’Angelo” per la finale-playoff del campionato di Eccellenza pugliese, ultimo atto della fase regionale prima di accedere agli spareggi interregionali che spalancano le porte alla serie D, attraverso la vittoria finale o la speranza nel ripescaggio estivo. “Chiusura del settore Ospiti“, “divieto di vendita dei biglietti su internet” e “vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Bari, previa esibizione del documento d’identità, e in un solo punto vendita del comune di Altamura sotto la responsabilità del Team Altamura“: queste le prescrizioni contenute nella nota ufficiale.

La decisione è stata comunicata ufficialmente dalla Prefettura di Bari al club biancorosso questa mattina, ma già negli scorsi giorni l’Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive aveva inserito la partita tra gli incontri connotati da alti profili di rischio e per questo rinviati alle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (CASMS). Un “no” a metà, scaturito , spiega la nota della Prefettura, dai tafferugli scatenatisi all’esterno dello stadio “San Sabino” al termine della partita di campionato giocata lo scorso 20 marzo e terminata 1-1, che avevano portato alla denuncia in stato di libertà di 25 persone, supporters di ambedue le squadre, e ad altrettanti Daspo.

La società barlettana ha cercato, anche con l’aiuto dell’amministrazione comunale, di mediare il divieto o di estenderlo a entrambe le tifoserie: differenti le scelte operate dalla Prefettura di Bari. Non sono da escludere prese di posizione ufficiali del Barletta 1922 nelle prossime ore: nei fatti, intanto, al fattore-campo e al solo risultato su tre valido per il passaggio alla fase nazionale-ossia la vittoria-Pizzulli e i suoi si troveranno a fronteggiare anche l’assenza di sostegno da parte dei propri sostenitori. Ma il mantra in casa biancorossa, lo sappiamo, è stato uno solo da agosto in poi: “Saremo più forti di ogni difficoltà”.

Altre notizie
20 Novembre 2017 - Nel corso del primo tempo gli oltre 70 tifosi olbiesi accorsi a Livorno per sostenere la squadra hanno esposto due striscioni in segno di...
20 Novembre 2017 - Calcio e ultrà, una domenica di tensione. Un gruppo di ultrà del Mantova ha assaltato ieri pomeriggio il bar club dei...
20 Novembre 2017 - Momenti di tensione per Spal-Fiorentina. A poco più di un’ora dal fischio di inizio della partita, alle 13.30 circa, si...
20 Novembre 2017 - Poco prima dell'inizio della partita Inter-Atalanta, che si è svolta ieri sera a San Siro, la questura di Milano ha arrestato un...
20 Novembre 2017 - Durante la 17° giornata di campionato i tifosi dello Spartak si sono mostrati vicini al Rostov. Nel corso della sfida contro il...
17 Novembre 2017 - Dopo le segnalazioni dell'Osservatorio, le autorità stanno per imporre il divieto di trasferta ai supporters rossoneri che, in...
17 Novembre 2017 - Per insultare la polizia avevano escogitato un codice cifrato per ottenere il riferimento ad Acab, il celebre acronimo inglese (all cops are...
   
Videotifo
Modena - 30 anni di tifo
La storia, attraverso le immagini, di 30 anni di tifo gialloblu passando per le Brigate fino ad arrivare all'attuale Curva Sud
Vivo per lei....BARI
Matarrese siamo stanchi di te....
Caimani e N.G. di San Doná in azione...
Il san doná riconquista la serie d

TIFO-Net informa
Ascolta Baldini a 90
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.